“Troppo” innocenti: desaparecidos?

3 Ottobre 2021

La Costituzione della Repubblica Italiana, nell’articolo 27 comma 1 stabilisce: “L’imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva”. L’affermazione è diversa da quella degli atti internazionali. Per esempio l’articolo 6 comma 2 della Convenzione europea dei Diritti dell’Uomo recita: “Ogni persona accusata di un reato si presume innocente fino a quando la sua colpevolezza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.