Oltre confine

Il Tagikistan e la paura dei Talib

Afghanistan - Il presidente Rahmon all’Onu: “Kabul è già un covo di terroristi”

1 Ottobre 2021

Oltre mille chilometri di confine in comune e ormai da settimane il fiato sospeso per paura di attentati o attacchi. Lungo la frontiera porosa tra l’Afghanistan, ormai completamente conquistato dai talebani, e il Tagikistan, si annidano i nuovi pericoli che non smettono di far corrucciare la fronte alle autorità di Dushanbe. Migliaia di tagiki che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.