Noemi, che voci sente nella testa? Detta così sembro matta! Il monologo interiore. Solo la mia, è malata di protagonismo. Penso troppo, ma sono felice di aver recuperato un dialogo onesto con me stessa. A lungo ho sentito le tante voci delle persone che mi dicevano cosa avrei dovuto fare. È rinata. Mi vergogno a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La nostra “lucida follia”: la storia del Fatto Quotidiano in un doc su TvLoft

prev
Articolo Successivo

“È stata la mano di Dio” con lo zampino del diavolo

next