sicilia, Sulle tracce del boss

Arrestato il “postino” di Messina Denaro: per la consegna usava l’auto del Comune

15 Luglio 2021

Postino e collettore di “pizzini” dei padrini di Cosa Nostra. Dagli incontri durante la latitanza con Bernardo Provenzano, alla corrispondenza per l’inafferrabile Matteo Messina Denaro – che secondo gli investigatori continuerebbe a a nascondersi nell’isola – , fino alla comunicazione gestita per il clan Lo Piccolo. Lorenzo Di Maggio, detto ‘Lorenzino’, non è solo un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.