L’Hirak, vincitore senza potere

26 Giugno 2021

In un certo senso a “vincere” le ultime elezioni in Algeria è stato l’Hirak, il movimento di protesta nato nel febbraio 2019 in opposizione al quinto mandato di Abdelaziz Bouteflika, l’anziano presidente al potere per vent’anni poi costretto a dimettersi. L’Hirak, che reclama un cambiamento radicale del sistema politico, aveva chiesto agli algerini, chiamati alle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.