Edire che la Fiorentina poteva diventare il Wolverhampton del calcio italiano. Che non è come dire Real Madrid o Manchester United: e però un tocco esotico alla nostra Serie A l’avrebbe dato. Invece Rocco Commisso ha detto no. Ciao Rino Gattuso (l’allenatore da poco assunto), ciao Jorge Mendes (il suo illustre procuratore portoghese), è stato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Rito funebre. Quel narcisismo fuoriluogo dell’ultimo saluto: “Io lo conoscevo bene…”

prev
Articolo Successivo

La marcia del vaccino: obbligare e punire è la legge dell’esercito

next