Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres e la diplomazia internazionale puntano ad un “cessate il fuoco” immediato tra israeliani e palestinesi, ma la tregua non è vicina. Il premier d’Israele Benjamin Netanyahu avverte l’Onu e l’inviato speciale degli Usa Hady Amr che l’operazione in corso a Gaza “richiederà ancora tempo”. “Continueremo fin quando […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

A Report Conte: “vidi Mancini, ma solo in sedi istituzionali”

prev
Articolo Successivo

Siamo così simili, colpiti dagli stessi razzi

next