Uo Shabbat sotto i razzi, dopo una chiusura di Ramadan nel sangue, quella che vivrà oggi Israele. E si susseguono ore caotiche, fra tattiche di guerra e messaggi smentiti come quello su whatsapp inviato ai media stranieri che seguono il conflitto in Medio Oriente giovedì, poco prima di mezzanotte, con l’annuncio di un imminente attacco […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Vodka, spinelli, e altri dettagli: cosa non torna

prev
Articolo Successivo

Gli ordini da Beirut per Hamas e Jihad: è l’Iran che li manda

next