“Uno scontro frontale con Big Pharma non porterebbe vantaggi a nessuno, perché la sospensione dei brevetti da sola non basta ad aumentare la produzione: è necessario che i titolari trasferiscano anche il know-how su come si producono i vaccini”. Enrico Zanoli, 71 anni, chimico, è uno dei maggiori esperti italiani di brevetti. Fondatore dello studio […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Calcolo Rt sui ricoverati per evitare altre chiusure. Si riaprirà un po’ prima

prev
Articolo Successivo

“Acceleriamo le riaperture solo dove si vaccina di più”

next