I social hanno cambiato l’informazione e per la prima volta dei magistrati si autoregolano. Sono i magistrati amministrativi del Consiglio di Stato e dei Tar. Ieri, il plenum del Cpga ha approvato le linee guida per l’uso dei social. Nessun bavaglio, ha chiarito in plenum il presidente del Consiglio di Stato, Filippo Patroni Griffi, ma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

MailBox

prev
Articolo Successivo

Clini condannato per corruzione a 6 anni di carcere

next