Per coprire i buchi di bilancio e superare la crisi da pandemia i musei americani venderanno opere d’arte? Dal 17 al 19 marzo, questo tema verrà discusso in un convegno online alla Syracuse University (NY), Deaccessioning after 2020. Nel costume museale americano, de-accessioning (‘cancellare dagli inventari’) è pratica spesso seguita per liberarsi di opere scomode […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Landini sazio a casa Brunetta: la politica magna come sempre

prev
Articolo Successivo

Gli uomini vengono da Marte. Tra letteratura e astrofisica

next