Attentato alla sicurezza dei trasporti, falso, crollo colposo, mancato rispetto delle norme sulla sicurezza del lavoro e delle normative di sicurezza europee. Sono le accuse contestate a vario titolo a 21 persone, manager e tecnici di Autostrade per l’Italia e Spea Engineering, nel filone di indagine che riguarda le gallerie. Fra loro c’è anche l’ex […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Parte la “lotteria degli scontrini”. Premi da marzo

prev
Articolo Successivo

Poltronificio Solinas: la Regione Sardegna assume 60 collaboratori a 6 milioni l’anno

next