Già il 5 febbraio 2020 Stefano Merler, il ricercatore della Fondazione Kessler incaricato di studiare il possibile impatto di Sars-Cov2 in Italia, aveva presentato i suoi scenari all’Istituto superiore di sanità. Prevedevano fino a 10 mila persone in terapia intensiva in qualche mese anche nell’ipotesi di media gravità e il 12 febbraio sono stati illustrati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Rischio rosso: Lombardia e Sicilia. Altre 10 arancioni

prev
Articolo Successivo

Fontana sconfitto, il Tar: “Riaprire subito le scuole”

next