Venezuela

Elezioni, Maduro rischia il flop anche senza sfidanti

Domani prevista astensione. Fra Covid e crisi economica gli elettori potrebbero disertare le urne. In lizza ci sono 86 partiti, ma quelli che si oppongono al presidente non corrono

5 Dicembre 2020

“Mi rivolgo al popolo, il mio destino è nelle vostre mani. Se vince di nuovo l’opposizione, lascio”. L’ha promesso in un video-messaggio ai venezuelani il presidente Nicolás Maduro che ha indetto per domani le elezioni parlamentari, nonostante la richiesta dell’opposizione di rimandarle per la pandemia e per uno svolgimento più democratico. Per l’autoproclamatosi presidente ad […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.