Figuraccia a Bruxelles

Ugl cacciata dalle confederazioni europee per il contratto “pirata” ai danni dei rider

30 Ottobre 2020

L’aver firmato un contratto rider cucito su misura al volere delle aziende è costata all’Ugl una figuraccia internazionale. L’ultima sonora bocciatura ricevuta, infatti, non porta solo la firma degli altri sindacati italiani, ma di quasi tutti quelli europei. Perché la sigla di destra, allineata al volere delle piattaforme del cibo a domicilio, è stata espulsa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.