Il sicario, l’avvocato, il commercialista, il politico e il funzionario pubblico. Sono tante le “professionalità” sui può contare la “società foggiana”. Dalla mole di documenti e intercettazioni raccolti dai carabinieri del Ros di Bari nell’inchiesta antimafia “Grande carro” che ha smantellato lo scorso 27 ottobre la “batteria Sinesi Francavilla” che operava nella provincia dauna, emergono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

L’Election Day negli Usa: 3 novembre, una notte che potrà durare giorni

prev
Articolo Successivo

Pochi figli e crollo delle nozze: anche questo è l’effetto virus in Giappone

next