Le misure contenute negli ultimi due Dpcm non bastano. Bisogna intervenire per evitare il “punto di non ritorno” e, soprattutto, occorre “fare presto”. Specie in alcune aree – Napoli e Milano – dove “la situazione è esplosiva”. Nel giorno in cui si registra una leggera flessione della crescita dei nuovi casi di SarsCov2 ma in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Avevo previsto tutto, ignorato il mio piano. Il problema è nel Cts”

prev
Articolo Successivo

Milano da lockdown: lo studio riservato

next