Il programma massiccio di acquisto di titoli obbligazionari da parte della Banca centrale europea resta sbilanciato verso aziende ancora troppo legate alle fonti di energia fossile, alimentando ulteriormente la crisi climatica. Una politica che rischia così di rallentare il passo verso la decarbonizzazione. A rivelarlo è lo studio Decarbonising is easy: beyond market neutrality in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

L’inquinamento delle auto costa all’Italia 21 miliardi

prev
Articolo Successivo

“Le stragi in Continente le ha suggerite Dell’Utri”

next