Amalincuore, gli organizzatori della Parigi-Roubaix hanno annullato la 118esima edizione della corsa prevista domenica 25 ottobre, dopo la cancellazione dell’11 aprile scorso. Decisione sollecitata dal governo che ha inserito la regione metropolitana di Lille nelle zone pandemiche di massima allerta. È lì che si snoda il tracciato finale e cruciale dell’Enfer du Nord, lastricato di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Bisogna rifare i “tetti” dell’editoria: occhio alle concentrazioni

prev
Articolo Successivo

Intercettazioni, 20 mesi per non decidere: il ras salentino della Lega ha il fato dalla sua

next