Un santino, un ex voto, per lo scampato pericolo. Ecco le radici del plebiscito di Luca Zaia, governatore-pigliatutto, dal 76,8 per cento di consensi in Veneto, dove ha umiliato tutti e creato mal di pancia al segretario Matteo Salvini. Paolo Feltrin, politologo che vive a Treviso, studioso della Lega, ha le idee chiare sull’esito delle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Veleni e Cemento: il lato oscuro del Veneto

prev
Articolo Successivo

Impresentabili Razzisti e Fascisti nel toto-giunta

next