Adesso sono cinque le indagini aperte a Verona per l’infezione da Citrobacter che anni ha devastato i reparti di Ostetricia, Terapia intensiva pediatrica e neonatale dell’ospedale di Borgo Trento. Nella struttura, fiore all’occhiello della sanità veneta, si sono verificati quattro decessi di bambini, altri 9 hanno subito encefalopatie irreversibili e un centinaio sono risultati infetti. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Prostituzione e abuso di minori, arrestato prete

prev
Articolo Successivo

In Sardegna non si entra se non si è negativi. Ma chi è stato eletto fa un po’ come gli pare

next