Parla poco, anzi pochissimo. Non esce quasi mai di casa, anzi non lascia quasi mai il basement, cioè il seminterrato, della sua casa di Wilmington, nel Delaware, lo Stato di cui fu senatore per 36 anni, dal 1973 al 2009, prima di essere per otto anni il vicepresidente di Barack Obama. E ha già detto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Atomiche, kamikaze e missili: esplodono anche le fake news

prev
Articolo Successivo

“Vogliamo cambiamenti”: chi la canta va in prigione

next