È stata presentata in streaming, ma la diretta web dal Nissan Pavillon di Yokohama nulla ha tolto a un’auto che fa da spartiacque tra passato e futuro per la casa giapponese. Libera dall’era di Carlos Ghosn e dalla sudditanza sia tecnologica che commerciale da Parigi, che ne aveva impedito la piena espressione di ambizioni e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Scendono i soldi, sale la De Filippi. Stabili Amadeus e Fiorello

prev
Articolo Successivo

Mercedes-Amg Gt, animale da pista

next