“Non perdono i miei aggressori, mi fanno solo tanta pena“. Sono le parole di un 25enne aggredito a Pescara da sette giovani, tra cui una ragazza, e finito in ospedale con la mascella sinistra fratturata. Il ragazzo era in compagnia del fidanzato, 22 anni, quando dopo la mezzanotte di giovedì è stata assalito sul lungomare, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Vitalizi, la crepa al Senato fa sperare pure i pregiudicati

prev
Articolo Successivo

L’ondata di virologi in tivù: il professor Galli batte tutti

next