Le manovre per le nomine al Consiglio superiore della magistratura nel 2018

Chat Palamara/3: Elezioni del Csm, il piano di Palamara contro Ardita

Il piano di Luca Palamara (mai realizzato) per mettere all'angolo Autonomia e Indipendenza, la corrente fondata da Piercamillo Davigo, Sebastiano Ardita, Alessandro Pepe e Marcello Maddalena, alle elezioni del Csm del luglio 2018. L’idea era quella di piazzare una candidatura di disturbo per far perdere le elezioni al procuratore aggiunto di Catania. Ecco le chat di Palamara.

Di Antonella Mascali
17 Giugno 2020

In vista delle elezioni del Csm del luglio 2018 c’era un piano per mettere in un angolo Autonomia e Indipendenza, la corrente fondata da Piercamillo Davigo, Sebastiano Ardita, Alessandro Pepe e Marcello Maddalena. L’idea era quella di piazzare una candidatura di disturbo per far perdere le elezioni al procuratore aggiunto di Catania Ardita, per “fotterlo”. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui