L’Associated Press ha pubblicato stralci di verbali in cui, nelle prime settimane di gennaio, dirigenti dell’Oms si lamentavano delle scarse informazioni fornite dalla Cina sul Covid-19. A metà gennaio i tecnici sono infuriati. I cinesi non danno le informazioni che per legge dovrebbero condividere, dicono. “Ce le comunicano 15 minuti prima di darle alla tv […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Conte, un piano Marshall per scacciare i fantasmi

prev
Articolo Successivo

Il piano pandemico il grande assente

next