Aziende riaperte, scuole ancora chiuse e il problema dei genitori lavoratori che non sanno a chi affidare i figli non ha ancora una soluzione chiara. Un aiuto importante, allora, potrebbe venire dalle tre mila masserie didattiche italiane. Cioè le fattorie autorizzate a svolgere corsi di formazione e laboratori pratici per bambini (e non solo). La […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Fagioli, spatole e specchietti: ceretta fai-da-te? Ahi ahi ahi…

prev
Articolo Successivo

Party Ferragni, alla faccia dell’appello per il “basta consumismo dopo il virus”

next