“Nessuna delle 30 aziende i cui investimenti sono stati approvati dall’incentivo Cura Italia producono attualmente mascherine Ffp2 o Ffp3, bensì le cosiddette mascherine non sanitarie. Progressivamente produrranno quelle chirurgiche”. L’aggiornamento di fine settimana del commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri si cristallizza su questa notizia che rende evidente quella che qualche settimana fa era solo una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Così truffiamo pure i cinesi: 500 dollari per le certificazioni

prev
Articolo Successivo

Morto l’agente della scorta di Conte colpito dal coronavirus

next