L’altroieri vi abbiamo lasciati col fiato sospeso sulla colonna di tank russi in marcia da Roma a Bergamo, frutto della svendita dell’Italia a Putin decisa fra il lusco e il brusco dal putribondo Conte e svelata da uno dei migliori segugi de La Stampa: il leggendario Jacopo Iacoboni. Allarme raccolto da Radicali, +Europa e altre […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

sabato 28 marzo 2020

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Vauro

next