Il presidente Nicolas Maduro è stato incriminato negli Stati Uniti per traffico di droga sulla base dei risultati di un’inchiesta delle autorità federali a Washington, New York e in Florida. Insieme a Maduro, sono finite sotto accusa una decina di altre persone: esponenti del governo e dell’intelligence venezuelani e pure elementi delle Forze armate rivoluzionarie […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Sinagoghe chiuse: Litzman, il ministro ultraortodosso della Sanità, era contrario

prev
Articolo Successivo

Il Csm vota contro Bonafede: “Troppo poco sulle carceri”

next