Nei rifugi per migranti alla frontiera con gli Stati Uniti è partito l’allarme su capacità e mezzi insufficienti a seguire le raccomandazioni dell’Oms contro il Coronavirus: “Ci manca lo spazio fisico per isolare un malato di Covid-19”. Il reportage de El Pais racconta di una delle nuove colonie in cui alloggiano gli immigrati in arrivo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

“Si può (e si deve) scrivere di migranti, pur senza esserlo”

prev
Articolo Successivo

Digital revolution: l’arma degli 007 svelata dai nerd

next