Una cabina di regia parallela. Di più, una sorta di governo parallelo. L’immagine che immortala il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri e il capo delegazione Dem, Dario Franceschini, accanto a Nicola Zingaretti e Andrea Orlando, che incontrano le parti sociali al Nazareno, è eloquente. Ci sono, tra gli altri, il segretario della Cgil, Landini, per la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Fatto a mano di Natangelo

prev
Articolo Successivo

Speranza, ministro per caso finito suo malgrado al centro della scena

next