Posti di blocco in strada per limitare gli spostamenti nelle due aree più colpite, in Veneto e Lombardia. Possibilità di interrompere le manifestazioni e le attività lavorative, ma anche di chiudere le scuole. Sospensione dei viaggi di istruzione: tutti, nazionali e internazionali. Possibilità di utilizzare forze di polizia e militari per far rispettare le prescrizioni. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

La Regione di Zaia ha bloccato i test sui cinesi al rientro

next