Codogno e Castiglione d’Adda. Due paesi della Bassa lodigiana e due luoghi. Bisogna partire da qui per comprendere il viaggio fatto dal virus cinese che ha contagiato prima un 38enne (lo chiameremo beta) e poi altre 14 persone sempre in queste zone della bassa. Nel quartiere San Biagio l’uomo vive con la moglie incinta anche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

L’avvoltoio Salvini si è ridotto a “umarell”

prev
Articolo Successivo

I paesi fantasma nell’epicentro padano del virus

next