Sorridono entrambi favore delle telecamere, è un incontro tra vecchi amici. Conoscono perfettamente il ruolo di ciascuno. Il presidente degli Stati Uniti sarà applaudito oltre dieci volte da una platea adorante mentre sciorina la sua “Visione del Futuro” per il conflitto più lungo del Medio Oriente. Parlando a fianco del premier israeliano Benjamin Netanyahu Trump […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Libia, la diplomazia ciarla, il cessate il fuoco non c’è. A Tripoli uccisi 3 bambini

prev
Articolo Successivo

A Vox gli stranieri piacciono. Basta che paghino

next