L’obiettivo comune è “dimenticare Fornero”, riformare cioè la riforma più odiata dagli italiani. Come, non è ancora chiaro, anche se ieri la ministra Nunzia Catalfo, il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, i sindacati più grandi, Cgil, Cisl e Uil, si sono prodigati in dichiarazioni ottimistiche. La prima giornata di confronto tra governo e parti sociali ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Il Tajani rianimato da una regione ancora masochista

prev
Articolo Successivo

Air Italy, la crisi è infinita. Ma il Qatar non stacca la spina

next