Partito Democratico, Più Europa, Psi, Pri, Europa Verde Volt, LeU, Mdp-Articolo 1, Sinistra Italiana, Possibile, Italia Viva, Azione, Italia in Comune: tutti insieme per Stefano Bonaccini. Tredici partiti da scegliere al posto della Lega e dei suoi alleati di centrodestra che sostengono Lucia Borgonzoni. Dopo le polemiche, gli appelli al voto utile e a quello […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

“Il vero outsider è Bonaccini. Oggi si scontrano le 2 Emilie”

prev
Articolo Successivo

“Quel selfie con Salvini mi costa il posto. Ma dentro la Cgil in tanti votano Lega”

next