Due chilometri e mezzo di strada grigia e anonima separano la capitale indiana di Delhi dal sobborgo di Noida. Qui, a Shaheen Bagh, centinaia di donne hanno dato vita a una protesta che da un mese a questa parte sta scuotendo la nazione. Oltre le barricate gialle e nere della polizia, superato un raggruppamento di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Trump e i soldati con il ‘mal di testa’ da missili

prev
Articolo Successivo

“Le mie follie per Iglesias e la storia con David Bowie. Poi ho scoperto i Bernabei”

next