Uniti nell’intento di fermare ogni forma di antisemitismo. I leader mondiali arrivati a Gerusalemme per il World Holocaust Forum, in occasione del 75° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, che hanno parlato allo Yad Vashem, hanno condannato ogni forma di razzismo e paventato i pericoli dell’antisemitismo, specie in Europa, alimentati anche dalle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

L’allarme di Greenwald “Jair Bolsonaro vuole eliminare i giornalisti”

prev
Articolo Successivo

Vita da allenatori tra il campo e il lager

next