È al potere da 25 anni: come primo ministro nel 1999, poi come presidente dal 2000 al 2008, poi di nuovo come primo ministro (dal 2008 al 2012), e infine di nuovo come presidente dal 2012 e lo resterà fino al 2024 (due mandati consecutivi di sei anni). Ma 25 anni, un quarto di secolo, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Idea femminista contro i cliché: il sesso femminile mica maleodora

prev
Articolo Successivo

La Lega e la resa di Venezia al business dei privati

next