“Èla sconfitta delle sconfitte, per tutti noi, il paradosso della giustizia, è inaccettabile che si debba muovere la madre della vittima, dover fare un terremoto mediatico per catalizzare i riflettori su una vicenda che i giudici non sono stati in grado di risolvere”. Daniela Ricci, madre di Alessandro Polizzi, ucciso a 23 anni nel 2013 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il gasolio, lo “sconto” e la Lega. Rubligate minuto per minuto. Da Savoini a Irina

prev
Articolo Successivo

Al prof. indagato incarico regionale da 12 mila euro

next