Ancora una volta Matteo fornisce l’input e Lucia segue. Già ai tempi delle Europee Salvini ideò una campagna elettorale su Facebook tutta dedicata ai minorenni: post a pagamento in cui i protagonisti negativi erano per lo più persone di colore coinvolte in fatti di cronaca. Adesso Borgonzoni, candidata a presidente dell’Emilia-Romagna, ripete: quasi 6.500 euro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

A Latina il pentito del clan: “Nostri i voti di Lega e Fratelli d’Italia”

prev
Articolo Successivo

Calabria, il candidato M5s è cugino di un affiliato alla ‘ndrangheta. “Non posso scegliere i parenti”. Morra: “Nessun sostegno alla lista”

next