Prorogare la facoltà d’uso dell’Altoforno 2 dell’ex Ilva di Taranto serve a bilanciare diritto alla salute e diritto al lavoro e non può esserci condizionamento degli errori del passato dato che “a oggi i rischi trascorsi sono inesistenti e non devono pesare sull’attuale giudizio”. È quanto hanno scritto i magistrati del Tribunale del Riesame di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Mail Box

prev
Articolo Successivo

Lo spot elettorale di Zaia e Brugnaro: “Tra sei mesi il Mose potrà funzionare”

next