Chi vive da tempo sotto quel viadotto, il “Montramito”, sulla bretella dell’A11 che raggiunge la A12 passando da Lucca e Viareggio, ricorda di calcinacci e pietre che si staccavano dai piloni cadendo vicino alle case e sulla strada sottostante. Così, dopo la tragedia del ponte Morandi che provocò 43 vittime nell’agosto 2018, gli abitanti della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Autostrade, da Nord e Sud, viadotti a rischio. Il dirigente del ministero: “Io segnalo, nessuno fa nulla”

prev
Articolo Successivo

Restituzioni, 47 “a processo”. Grillo chiama i dissidenti

next