Quando hanno sostenuto le prove scritte era il gennaio del 2018. Al governo c’era il dem Paolo Gentiloni, il ponte Morandi a Genova era ancora in piedi e Stephen Hawking ancora in vita. Sono passati due anni e i 251 neo-magistrati vincitori del concorso bandito a maggio 2017 aspettano ancora il decreto di immissione in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Il candidato FdI perdonò la bandiera skinhead

prev
Articolo Successivo

“Il prefetto teneva i soldi del ministero”

next