Dopo i fasti della politica, si fa per dire, l’ex parlamentare bersaniano Miguel Gotor è tornato a fare lo storico a tempo pieno e ci consegna un mostruoso lavoro di ricerca sul Novecento italiano che interseca il potere e la società lumeggiando con juicio e acume i buchi neri del nostro martoriato Paese. E così […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Politici, giornalisti, giudici. L’Oroscopo (semiserio)

prev
Articolo Successivo

L’Unione Sovietica nascosta negli scatti di una donna

next