Nel dicembre del 2018, quando l’accusa di falso in bilancio è già stata notificata ai vertici della Banca Popolare di Bari, è proprio il bilancio a cambiare radicalmente in alcuni aspetti. E non si tratta di aspetti secondari. Si scopre che non c’è solo Tercas, la malandata banca abruzzese ingoiata dalla Popolare di Bari, peraltro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Popolare Bari, dalla rimozione dei dirigenti all’acquisto di Tercas: Visco racconta balle sugli errori della Banca d’Italia

prev
Articolo Successivo

Lavoro, contratto per 28 mila dopo l’avvio del Reddito

next