Il ricorso è stato notificato un mese fa. I vertici dell’Inpgi, l’Istituto di previdenza dei giornalisti, si sono opposti davanti al Consiglio di Stato alla sentenza del Tar che ha riconosciuto agli iscritti l’accesso agli atti che riguardano le modalità di alienazione del cospicuo patrimonio immobiliare. “Una decisione, quella dell’Inpgi, che lascia senza parole: c’è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Bari, azionisti in fila dai pm: a oggi bruciati 1,5 miliardi

prev
Articolo Successivo

L’editoria ti fa ricca: il caso di Laura Cioli

next