Luigi Abete è stato ed è mille cose: presidente di Bnl, ad esempio, come pure della Luiss Business School, della Febaf (Federazione banche, assicurazioni e finanza), eccetera. Abete è pure imprenditore in proprio tramite la holding di famiglia A.Be.Te, che l’anno scorso gli ha dato qualche dispiacere visto che, dopo svalutazioni per 2 milioni di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

“Permessi ai boss, necessaria una nuova legge”

prev
Articolo Successivo

Manzione senza requisiti: oggi si decide

next