Si potrebbe dire che dopo quasi 30 anni il bubbone Federconsorzi torna ad agitare i piani alti del ministero dell’Economia, se non fosse che non ha mai smesso di farlo. Stavolta la vicenda tocca vette inesplorate nella pur incredibile storia dell’ex feudo Dc: nel gabinetto del ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, siede l’uomo che da tempo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Fazio archiviato: non è costato troppo

prev
Articolo Successivo

Gli economisti servono a qualcosa?

next